Call to action, il valore al centro delle scelte nel largo consumo

Di Maria Cristina Alfieri, Comitato Promotore Linkontro Nielsen

linkontro-2016-CTA

Ha il tono di un’urgenza che va affrontata subito: il titolo scelto per l’edizione 2016 de Linkontro è una vera e propria chiamata all’azione del mondo del largo consumo, radicalmente trasformato dalla crisi appena passata, ma anche dall’evoluzione di un consumatore sempre più attivo, consapevole e connesso. “Call to action” è il tema che attraversa quest’anno tre giorni di riflessione e dibattito accomunati da un fil rouge: la necessità di agire in fretta non solo per cavalcare i primi timidi segnali di ripresa, ma anche per cogliere tutte le opportunità che la rivoluzione digitale porta con sé. Obiettivo ultimo di questa chiamata all’azione è la necessità di ricostruire il valore di un’offerta troppo spesso appiattita su politiche di prezzo aggressive che oggi (da sole) non pagano più.

Per definire i programmi professionali e i contenuti dell’edizione 2016 de Linkontro si è svolto la scorsa settimana, a Milano, il consueto appuntamento dell’Advisory Board de Linkontro Nielsen, che ha riunito 20 top manager delle principali aziende italiane del largo consumo. Quanto emerso da questa giornata è che l’edizione 2016 de Linkontro intende concentrare l’attenzione su tre elementi che rivelano l’urgenza di una call to action.

• Partendo dall’analisi economica e sociale di un Paese in profonda trasformazione, industria e distribuzione si confronteranno sulla necessità di collaborare di più e meglio per continuare a crescere e per rispondere a una domanda di qualità e servizio sempre più puntuale ed esigente.

• Si rifletterà sulla necessità di agire per cambiare la relazione con lo shopper rispondendo alle sue richieste di trasparenza, sostenibilità, valore e raggiungendolo con tutti i mezzi che il digitale mette oggi a disposizione.

• A conclusione dei lavori si traccerà un quadro del nuovo contesto sociale e ambientale all’interno del quale le nostre imprese saranno chiamate a competere nei prossimi anni.

Uno sguardo al futuro con i piedi ben piantati nel presente. Un invito a fare subito i passi necessari per poter correre sui mercati globali di domani.